Archivio news 08/02/2020

La Liga: XII Giornata

Servizio Bezzecca - AC7 Hair Mikò Milano


Valtolina fa e disfa, ad AC7 va bene così

 

 

BEZZECCA - AC7 HAIR MIKO' MILANO  1-4

Reti: Valtolina A, Sciortino B, Valtolina A, Valtolina A, Bicchierai A.

Ammoniti: Garibaldi A.


LA CHIAVE TATTICA

La dodicesima giornata de La Liga viene decisa da singoli straordinari, uno per parte. Bezzecca annovera un Colombo in stato di grazia, un baluardo che sorregge i biancorossi. La partita la decide però il talento incontenibile di Valtolina che porta a casa il pallone e, se non fosse stato per il portiere avversario, avrebbe aumentato il suo bottino. L’infortunio di Sciortino è una dura perdita per i padroni di casa, che però vendono cara la pelle in un match equilibrato e deciso dalle giocate individuali. Forte della vittoria, un collettivo di valore con picchi eccellenti come AC7 può godersi il primato in classifica.

 

PAGELLE BEZZECCA

Colombo 8.5 E’ la sua giornata. La sfida con Valtolina è entusiasmante; nella ripresa si erge a baluardo sotto il fuoco di AC7. Ci vogliono tre magie del 19 per farlo crollare. Ma si riscatta stregando i neri a più riprese e Valtolina per ben due volte dai sette metri.

Siani 6.5 Un po’ di apprensione per il giropalla, ma è preciso in marcatura.

Vono 6 Entra dietro ed è subito in partita.

Scaroni 6.5 I pericoli arrivano dagli esterni, lui stravince la battaglia aerea. Tutti i palloni vaganti sono suoi. Nella ripresa alza le barricate di fronte all’assedio in nero.

Cerizza 6.5 Esterno sinistro di manovra. Ha senso della posizione e sfrutta i pochi spazi concessi della difesa in nero per inserirsi.

Ballerio 7.5 Il suo ingresso a centrocampo porta beneficio all’organizzazione della squadra. Non incide particolarmente davanti, ma si fa sentire in mezzo al campo. Premio fair play per l’ammissione del tocco di mano sul secondo rigore.

Delli Guanti 6.5 In mezzo al campo cerca di dettare i tempi. Un collante tra difesa e attacco.

Massaro 7 Crea scompiglio a destra, sfugge in un paio di occasioni e costringe pronti via Varaldi a un paio di prodezze. Manca l’appuntamento col gol sotto porta. Mette sotto pressione la retroguardia nera con il pressing alto. Il palo gli nega la gioia del gol dopo un’azione spettacolare.

Sciortino 7 Riferimento offensivo dei suoi, si abbassa spalle alla porta e fa partire gli esterni. Quando entra in area è letale: si gira e trafigge Varaldi per il gol dell’uno pari. Un brutto infortunio lo costringe a uscire, un’assenza che pesa.

Fasanotti 7 Tanque offensivo, piazzato ma tecnico. Serve di prima palloni invitanti per i compagni. Meriterebbe il gol ma i suoi sogni si infrangono sulla traversa in un’azione che vale due legni e rimpianti per i biancorossi.

 

AC7 HAIR MIKO' MILANO

Varaldi 7.5 Chiamato agli straordinari fin dai primi scampoli di partita. Incolpevole sulla girata di Sciortino che vale il gol. Gli avversari si sentono in soggezione e a tu per tu con lui cercano soluzioni arzigogolate per provare a segnare.

Garibaldi 6.5 Concentrato dietro, dinamico in fascia. Un jolly tuttofare, ordinato e ruvido nei contrasti. Prende un giallo ma la squadra beneficia della sua cattiveria agonistica.

Pagani 7 Entra dietro a mettere ordine, prendendo in consegna Sciortino.

Villa 6.5 Forze fresche a sinistra. È ordinato e preciso.

Barzè 6.5 Difensore bloccato e ordinato. Guida la difesa, ha l’occasione per la gloria ma si fa ipnotizzare da Colombo.

Cuomo 7 Ara la fascia destra di sua competenza, si inserisce di continuo e poi rientra svolgendo alla perfezione le due fasi di gioco.

Caruso 7 Dinamismo in mediana, è un motorino instancabile che svaria per tutto il campo. Viene messo davanti nel finale, fa un’azione in solitaria da cineteca ma viene sventato dal solito Colombo.

Bicchierai 7.5 Pressing alto che mette in difficoltà la linea difensiva avversari. Nella ripresa ci prova a più riprese da fuori. Al posto giusto sulla respinta per il quarto gol dei suoi.

Valtolina 7.5 Scalda subito i guantoni di Colombo con una conclusione da fuori, poi sfiora il gol sottoporta. Appuntamento solo rinviato di un paio di minuti, quando con una magia a giro da fuori insacca sotto il sette. Nella ripresa il canovaccio si ripete: prima prende il palo su rigore, poi trova la doppietta con un pallonetto delizioso. Alla fine porta a casa il pallone.