Archivio news 18/04/2019

Over 40: Finale

Servizio Triestina Getfit - Enjoy


ENJOY, LA COPPA DALLE GRANDI ORECCHIE E' TUA!

 

Triestina Getfit – Enjoy 2 – 7

Reti: Laurendi (E), Oliveira (E), Laurendi (E), Pezzulla (T), Alves (E), Oliveira (E), Ferraresi (T), Costa (E), Laurendi (E)

 

LA CHIAVE TATTICA

Enjoy si prende il titolo Over 40. Galante e compagni battono la Triestina Getfit e alzano la coppa.
La squadra di Bettinelli fin dai primi minuti prende in mano il pallino del gioco, occupando perfettamente il campo e tenendo il possesso palla. La chiavi sono una grande densità in mezzo al campo e un'impressionante capacità di uscire dal pressing avversario.
Nella Triestina pesano tantissimo le assenze di Daniele Rossi e Paolo Gobba. Le iniziative offensive sono affidate al trio Filodoro-Panizza-Pezzulla. L’attaccante, dopo pochi minuti, sfiora l’1-0 di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Dal possibile 1-0 si passa allo 0-1. Ci pensa Laurendi, che lavora un ottimo pallone spalle alla porta e trafigge Picarelli. Da qui inizia la supremazia di Enjoy: i bianchi sono sempre in superiorità numerica e arrivano per primi sulle seconde palle. Emerge la qualità tecnica dei ragazzi di Bettinelli: il portiere Maraschin è un regista.
In chiusura di primo tempo Pezzulla accorcia le distanze con una punizione meravigliosa, ma è solo un’illusione. I biancorossi, che devono fare a meno anche dell’infortunato Guariento, non riescono a rimettere in piedi la partita. Nella ripresa sale in cattedra un monumentale Alves, che incanta a suon di dribbling. Finisce 2-7 per una squadra che diverte e si diverte: Enjoy.

 

PAGELLE TRIESTINA GETFIT

Picarelli 6 Si oppone come può ai numerosi tentativi avversari.

Servidio 5.5 Soffre nei duelli con Laurendi e Alves.

Ferraresi 6.5 Difende e si spinge in avanti con personalità.

Filodoro 5.5 Parte da esterno destro, poi si mette in cabina di regia. Tocca molti palloni, ma non trova il guizzo giusto.

Panizza 6 Prova il tiro dalla distanza con insistenza.

Guariento 6 Un infortunio lo costringe a lasciare anticipatamente il campo. La finale perde uno dei suoi protagonisti.

Pezzulla 7.5 Giocatore di un altro livello: stop, tocchi, colpi di testa… gioca su livelli incomprensibili per gli altri.

Bazzo 6 Dà forza fisica alla retroguardia.

Ferrari 6 Temperamento e grinta.

A disp. Azzolini
 


PAGELLE ENJOY

Maraschin 8 Un portiere così spettacolare con le mani e con i piedi non esiste. Unico.

Amelio 7 Prestazione solida e concreta. Gioca semplice e gioca bene.

Galante 7.5 Disimpegno con colpo di tacco e palleggi: è questo uno dei momenti più belli della sua finale. Gioca sereno e spensierato.

Costa 8 La fascia sinistra funziona benissimo anche per merito suo. Intensità.

Oliveira 8 Imposta costantemente l’azione. Centrocampista preziosissimo: sa fare tutto.

Alves 8.5 Accarezza il pallone e poi lo sposta per dribblare. MVP Birra Peroni.

Laurendi 8 Gioca benissimo da attaccante: non dà riferimenti, si muove tantissimo, si rende utile con il suo gioco e i suoi movimenti spalle alla porta.

Mendes 6 Entra nel finale e gioca dei buoni palloni.

Locatelli 6 Copre bene la sua zona di competenza.

Delia 6 Quando entra non si concede errori.

All. Bettinelli 8 Per gestire un grande gruppo serve un grande allenatore. E lui lo è.